UNA PIZZERIA SENZA PIZZAIOLO: NON SOLO E’ POSSIBILE MA ESISTE GIÀ!

Robot che da bravi pizzaioli impastano, infornano e tagliano la pizza.
Sembra una scena da film futuristico ed invece no: siamo a Parigi ed è il 2021.

Stiamo parlando della catena di ristoranti “Pazzi” in cui è possibile gustare una fantastica “pizza automatizzata al 100%”!

A quanto pare, ai due ingegneri e proprietari di questa catena, Sébastien Roverso e Cyril Hamon, sono stati necessari circa 8 anni di studio e ricerca per arrivare ad oggi, alla creazione di una pizzeria completamente automatizzata, in cui gli stessi ordini vengono effettuati attraverso smartphone e terminali touch.

Ovviamente il menù non poteva non essere all’altezza di questa novità tecnologica e quindi, grazie anche allo Chef Thierry Graffagnino, si è arrivati alla creazione di una lista di ben 15 pizze per le quali è anche possibile richiedere delle modifiche aggiungendo alcuni ingredienti a piacere.

Una volta inviato l’ordine, un primo robot, sposta un panetto di pasta posizionandolo su di una teglia che viene ben pressata e successivamente condita con salsa di pomodoro e gli ingredienti selezionati dal cliente.

A questo punto, sempre attraverso un braccio meccanico, la pizza viene infornata, non in un semplice forno, ma uno le cui capacità gli permettono di cuocere ben sei pizze alla volta, in soli 45 secondi.
Infine, le pizze vengono posizionate in un contenitore di cartone all’interno del quale vengono tagliate in quattro pezzi.

Questo procedimento di soli 4 minuti, non vede in alcun modo l’interazione umana e se pensate che il risultato ottenuto non sia dei migliori, beh, questa pizza robotizzata, a detta di chi ha avuto modo di provarla, sembra proprio essere alla pari di una classica realizzata da pizzaioli!

Fissa un appuntamento